Nell'abisso dell'uomo
A proposito della filosofia di Giorgio Agamben Un documentario di Roman Herzog
Durata 67'08 Anno 2006
© Roman Herzog
per informazioni, richieste CD e presentazioni: roman.herzog(at)virgilio.it
Nell'abisso dell'uomo
sep
Ascolta - listen Ascolta l'anteprima
Scarica l'anteprima
download
sep
ritratti | pubblicato su Audiodoc il 19.01.2008
sep

Giorgio Agamben è ritenuto in campo internazionale uno dei filosofi più acuti. Il percorso del suo pensiero attraversa la letteratura e l’estetica, il diritto e l’etica, per fermarsi sempre e di nuovo sulla questione del potere e della politica. Le sue critiche radicali della politica dei governi occidentali dopo il 1989, lo hanno reso famoso. Nel 1995 con «Homo Sacer», il suo libro sulla «nuda vita» priva di diritti, è diventato da un giorno all’altro la star della comunità filosofica internazionale. Secondo The Times e Le Monde, Agamben figura fra i dieci pensatori più potenti nel mondo.

In Italia, però, Agamben è quasi sconosciuto, è più un segreto nascosto che un intellettuale celebre. Ma Agamben produce filosofia già dagli anni settanta, quando iniziava il suo percorso filosofico che lo portava in Germania e Francia, negli Stati Uniti e in altri paesi, per conoscere quelle persone che hanno configurato decisivamente il pensiero del ventesimo secolo: Martin Heidegger, Ingeborg Bachmann, Gilles Deleuze ed altri. Con loro condivide la sfiducia nella razionalità occidentale a causa dell’insondabilità inquietante dell’essere umano, del suo abisso.

Questo Feature cerca di introdurre all’universo intellettuale agambeniano. Indaga la costruzione del suo pensiero, i suoi legami e rapporti con altri pensatori, e domanda cosa spinge il filosofo ai suoi scontri con la politica, utilizzando sia i testi di Agamben e dei suoi contemporanei, sia la sua voce. Giacché in questo documentario Giorgio Agamben si concede per la prima volta a una approfondita intervista.

Parla dell’inizio del suo percorso negli anni 60, dello studio giuridico, dei contatti con scrittori, come Elsa Morante, Ingeborg Bachmann, Pier Paolo Pasolini e Primo Levi, di Heidegger e Benjamin, Deleuze e Foucault, della poesia e del suo interesse per il linguaggio, della sua ricerca di una voce umana, dei suoi studi politici, di Auschwitz, del Homo Sacer e delle nuove guerre nei Balcani, in Irak o in Afghanistan, di Guantanamo e di quello che chiamiamo democrazia, della etica dopo Auschwitz, della Lettera ai Romani di Paolo e di una varietà di altri temi.


Con le voci di Giorgio Agamben, Heike Brunkhorst, Nora Patuzzi ed Umberto Naso.

 

Links utili

Giorgio Agamben @ European Graduate School

Internet Encyclopedia of Philosophy - Giorgio Agamben

comments powered by Disqus
Italiano | English |
Cerca avvia la ricerca