Migliori app per imparare l’inglese

Se stai iniziando a imparare l’inglese da zero o vuoi salire di livello, c’è un’app giusta per te. Pensa a quanto sarebbe bello capire un film in lingua originale senza sottotitoli, o partecipare a qualunque conversazione con madrelingua. Anche se è difficile raggiungere una padronanza completa solo con un’applicazione, le app possono aiutarti a fare grandi progressi nell’inglese.

Migliori app per imparare l’inglese

1. Babbel

Babbel offre corsi per studenti di inglese di tutti i livelli ed è disponibile sia su desktop che su mobile. Propone lezioni interattive focalizzate su conversazioni pratiche e quotidiane, perfette per chi desidera migliorare le proprie capacità di parlare. Le lezioni durano circa 20 minuti e si concentrano sul parlato, sulla grammatica e sulla memorizzazione del vocabolario. Le caratteristiche principali di Babbel includono piani di lezione personalizzati, tracciamento dei progressi e la possibilità di praticare le tue abilità di ascolto e parlato con madrelingua attraverso lezioni dal vivo.

Babbel è una via di mezzo tra app di apprendimento dell’inglese divertenti, come Duolingo, e uno stile di apprendimento più tradizionale. Offre un’ottima pratica per le regole grammaticali ed è un buon strumento complementare per la pratica del parlato. Per approfondire, leggi la recensione Babbel completa.

2. Busuu

Busuu è un’applicazione per l’apprendimento delle lingue che facilita l’apprendimento di nuove parole e frasi anche quando sei in movimento. Con lezioni brevi di 10 minuti che utilizzano flashcard e dialoghi registrati, rende semplice imparare nuovo vocabolario. Inoltre, l’app ha uno strumento di riconoscimento vocale per esercitare la pronuncia ripetendo le frasi.

Diventando membro premium, hai l’opportunità di personalizzare i contenuti in base ai tuoi obiettivi di apprendimento e accedere a lezioni di grammatica più avanzate. È possibile anche impostare un piano di studio personalizzato e ricevere promemoria per dedicare tempo allo studio. L’app include anche un forum per trovare partner per lo scambio linguistico.

Busuu è particolarmente utile per migliorare il vocabolario e le competenze di parlato, ideale da usare quando sei in giro. Come membro premium, l’esperienza di apprendimento diventa più ricca e personalizzata. Tuttavia, per aspirare a diventare fluente in inglese, Busuu dovrebbe essere considerata un’aggiunta ai tuoi studi, combinata con altre forme di pratica e lezioni più strutturate.

3. Duolingo

Duolingo è famoso per rendere l’apprendimento delle lingue un’esperienza divertente grazie alle sue lezioni vivaci e interattive. È particolarmente adatto ai principianti che intraprendono il loro viaggio nell’apprendimento dell’inglese, con un focus sul vocabolario e sulla grammatica. Tuttavia, anche gli studenti più avanzati lo trovano utile per testare e consolidare le loro conoscenze. Tra le sue funzionalità principali, Duolingo offre lezioni interattive, il tracciamento dei progressi e la possibilità di sfidare gli amici per accumulare punti. Ricorda solo di mantenere la tua serie di lezioni giornaliere! Ogni lezione su Duolingo dura all’incirca 5 minuti.

Puoi usare Duolingo quando preferisci, rendendola parte della tua routine di studio quotidiana. Con pochi minuti al giorno, puoi gradualmente migliorare le tue competenze in inglese. È uno strumento eccellente per studenti, perfetto per integrare l’apprendimento formale e per esercizi supplementari. È anche utile per chi ha bisogno di un ripasso prima di un viaggio o di un trasferimento all’estero.

In generale, Duolingo è l’ideale sia che tu stia iniziando a imparare l’inglese da zero, sia che tu voglia mantenere o rafforzare le tue competenze linguistiche esistenti.

4. Memrise

Memrise trasforma l’apprendimento di una nuova lingua in un’esperienza simile al gioco! Offre lezioni interattive, quiz e giochi che rendono l’apprendimento di vocabolario e grammatica sia divertente che efficace. Il nome stesso suggerisce il suo approccio giocoso per memorizzare nuove parole e frasi. C’è anche l’elemento della competizione: puoi sfidare gli amici e vedere chi accumula più punti, rendendo l’apprendimento una gara amichevole. È come giocare con le parole, ma imparando contemporaneamente una nuova lingua!

Memrise è ideale sia per chi è ai primi passi con l’inglese, sia per chi vuole migliorare ulteriormente le proprie competenze linguistiche.

Quando usarla? Memrise è perfetta per quei momenti liberi durante la giornata. Progettata per un apprendimento flessibile del vocabolario, permette di iniziare e interrompere le sessioni secondo la tua disponibilità. Con il tempo, questa app aiuta a incrementare significativamente il tuo vocabolario.

5. Rosetta Stone

Se il tuo obiettivo è un apprendimento completo dell’inglese, Rosetta Stone potrebbe essere la scelta giusta. Questa app organizza i suoi corsi in unità strutturate, con una raccomandazione di studio di 30 minuti al giorno per un periodo fino a sei settimane.

Le funzionalità di Rosetta Stone spaziano da lezioni interattive a esercizi mirati a migliorare la lettura, la scrittura e il parlato. Un aspetto distintivo è la sua tecnologia di riconoscimento vocale, che offre feedback preziosi sul tuo accento. Inoltre, c’è una chat room per interagire con altri studenti e, con l’abbonamento, hai accesso a quattro sessioni mensili di 25 minuti ciascuna con un tutor linguistico, svolte in video chat con piccoli gruppi.

Quando usare Rosetta Stone? È ideale per chi è seriamente intenzionato ad imparare l’inglese. Richiede dedizione quotidiana e non è solo un passatempo. Il costo dell’abbonamento riflette il suo approccio intensivo all’apprendimento. Considerala come il tuo metodo principale di studio dell’inglese e, se sei impegnato, vedrai risultati soddisfacenti. È consigliabile integrare gli studi con pratica supplementare del parlato, per un apprendimento della lingua ancora più completo.

6. FluentU

FluentU offre un metodo innovativo per imparare l’inglese, basandosi su video tratti dalla realtà quotidiana. Tra i materiali utilizzati ci sono spezzoni di film, video musicali e servizi giornalistici, tanto che è stato paragonato a un “YouTube per chi studia lingue”.

Con FluentU, puoi vedere i video ripetutamente, attivando i sottotitoli nella tua lingua per aiutarti a comprendere meglio. L’app include inoltre funzioni interattive come didascalie, quiz e flashcard per testare la tua comprensione, migliorando così le tue abilità di ascolto e interpretazione.

Quando usarla: FluentU è particolarmente adatta per il tuo tempo libero e si rivolge soprattutto a studenti di inglese di livello intermedio o superiore. Questa app è molto più efficace di una semplice visione su YouTube, poiché offre la possibilità di verificare attivamente la comprensione e la conoscenza acquisite attraverso i video.

7. LingoDeer

LingoDeer si distingue come un’app completa, progettata per guidare gli utenti da un livello principiante a uno intermedio nell’apprendimento dell’inglese. Sebbene offra lezioni interattive simili ad altre app, con giochi, puzzle e video, LingoDeer si focalizza particolarmente sull’insegnamento del vocabolario e della grammatica in contesti reali. Questo approccio la rende unica rispetto ad altre applicazioni, mirando a facilitare la comprensione delle parole e delle strutture grammaticali attraverso un programma didattico più dettagliato.

L’accesso alla prima unità del corso è gratuito, il che ti permette di testare l’app prima di decidere se sottoscrivere un abbonamento per continuare il tuo percorso di apprendimento.

Quando usarla: Scegli LingoDeer se stai cercando un’esperienza di apprendimento dell’inglese leggermente diversa e più strutturata rispetto ad altre app. È ideale per chi vuole un approccio più approfondito prima di passare alla pratica della conversazione al di fuori dell’app.

8. Hello English

Hello English, con le sue radici in India, è emersa come una delle principali piattaforme per l’apprendimento dell’inglese in Asia. L’app pone un forte accento sullo sviluppo delle quattro competenze fondamentali: lettura, scrittura, ascolto e parlato. Propone lezioni quotidiane che vengono assegnate in base al tuo livello di competenza, incoraggiando un approccio regolare allo studio simile a quello di Duolingo. Completando queste lezioni giornaliere, sblocchi nuovi contenuti, offrendo un incentivo aggiuntivo per chi è seriamente impegnato nell’apprendimento. Inoltre, fornisce un forum, lezioni interattive, quiz e giochi per migliorare grammatica, vocabolario e capacità di conversazione.

Una caratteristica distintiva di Hello English è la possibilità per gli utenti di connettersi con tutor di inglese per risolvere dubbi o domande sull’apprendimento. Questa opzione, disponibile tramite video chat, varia nel costo da $1 a $140.

Quando usarla: Hello English è ideale per chi desidera una pratica quotidiana dell’inglese e può essere particolarmente utile se stai cercando interazioni dirette con un tutor per chiarimenti o per perfezionare ulteriormente le tue abilità.

9. Grammarly

Grammarly, pur non essendo un’app tradizionale per l’apprendimento delle lingue, merita di essere menzionata. Questo strumento corregge automaticamente errori di ortografia e grammatica nei testi scritti, fornendo contestualmente spiegazioni sugli errori e le relative correzioni. Ciò può rivelarsi estremamente utile per chi pratica la scrittura in inglese e vuole migliorare significativamente le proprie competenze redazionali.

Quando usarla: Grammarly è particolarmente indicato per studenti di inglese di livello intermedio o superiore che già scrivono frasi e paragrafi. Tuttavia, è fondamentale evitare di diventare eccessivamente dipendenti da Grammarly per le correzioni. Il suo scopo è di aiutarti a identificare e comprendere i tuoi errori grammaticali, anziché agire come un correttore automatico. Usalo come uno strumento di apprendimento per migliorare la tua conoscenza della lingua, non solo per correggere errori.

10. Promova

Promova si propone come una soluzione completa per l’apprendimento linguistico, concentrata principalmente sull’inglese. La piattaforma offre diverse modalità di apprendimento, tra cui lezioni private, gruppi di studio e piani personalizzati, rendendola adatta a studenti di ogni livello. Con una varietà di strumenti che vanno dai test di grammatica alla pratica conversazionale, Promova mescola l’uso della tecnologia moderna con un insegnamento qualificato per soddisfare le esigenze individuali degli studenti.

Le funzioni offerte da Promova includono assistenti di insegnamento basati sull’intelligenza artificiale, comunità di pratica e tutor certificati, rendendola una scelta eccellente per chi è seriamente intenzionato a imparare una lingua e cerca un approccio strutturato ma al contempo flessibile.

Quando usarla: Promova è l’ideale per chi è alla ricerca di un’esperienza di apprendimento personalizzata. Le lezioni individuali e di gruppo si adattano perfettamente a chi preferisce ambienti di apprendimento interattivi. La piattaforma è particolarmente utile per chi punta a raggiungere un’eccellente padronanza dell’inglese, offrendo risorse complete per grammatica, vocabolario, conversazione e ascolto. È ideale anche per chi desidera inserire lo studio delle lingue nella propria routine quotidiana, grazie alla sua flessibilità e comodità.

Quale app per l’inglese scegliere?

La scelta dipende da vari fattori. Sul mercato esistono numerose app dedicate all’apprendimento dell’inglese, ognuna con le proprie caratteristiche distintive, che includono lezioni interattive, quiz e giochi per facilitare l’apprendimento e la pratica della lingua.

La decisione su quale app utilizzare dipende dal tuo livello di conoscenza dell’inglese e dalle tue preferenze personali. Se preferisci un metodo di apprendimento visivo e interattivo, potresti orientarti verso un tipo di app; se invece prediligi un approccio più tradizionale e basato sul testo, un’altra app potrebbe essere più adatta. È cruciale considerare il tuo stile di apprendimento e le tue preferenze nella scelta dell’app. Opta per quella che meglio si adatta a te o ai tuoi studenti. E ricorda, puoi sempre iniziare con un’app e, se non soddisfa le tue esigenze, passare a un’altra.